Granammare, ovvero un Design Gourmet | Michele Citro Retail Thinker
hs1b9289

Inaugurato Epilmeno, il nuovo progetto realizzato da Michele Citro

1 dicembre 2016

Granammare, l’incontro fra concept architettonico e gastronomico

Granammare salerno retail design per pizzeria arredo interni pizzeria salerno - 78

Granammare è una nuova pizzeria e cocktaleria situata sul lungomare salernitano. Il progetto, tra
tradizione e sperimentazione, è coerente con il format gastronomico proposto e ha dato vita a quello che ho definito design gourmet.

Alle volte i miei progetti partono da un interrogativo. Domande che aiutano ad ispirarmi. Quella per
Granammare, nuova pizzeria e cocktaleria situata sul lungomare salernitano, era semplice e complessa allo stesso tempo.

Un concept architettonico e uno gastronomico possono incontrarsi e sposarsi dando vita ad un’esperienza sensoriale totale?

La mia risposta è stata Sì. Ma da lì è partita una sfida difficile. E per questo affascinante.

Cos’è Granammare

Siamo a Salerno, sul Lungomare Clemente Tafuri. Dalle ceneri di un antico mobilificio, tra i più rinomati della città, nasce Granammare, un format gastronomico ambizioso e fortemente voluto dal proprietario Nicola Cardillo, incentrato sul food pairing: pizza e fritti (tradizionali e gourmet) abbinati a cocktail?

Perché no!

Il naming

“Granammare” è frutto dell’inventiva dell’agenzia di comunicazione Gruppo Stratego. Contiene un nome, una promessa, una visione. Il grano, da cui deriva la farina per la pizza, che abbraccia quel mare su cui il locale si affaccia e che è possibile ammirare grazie alle ampie vetrate.

La sfida

Una pizza che incrocia un cocktail è Tradizione, Innovazione, Sperimentazione. Perché non trasferire questi tre item al progetto, facendo sì che offerta del menù e concept architettonico vadano di pari passo?

Risposta affermativa, anche in questo caso pienamente condivisa con Gruppo Stratego.

I Materiali e gli interni

planimetria progetto design ristorante granammare salerno

La proposta di pizza e fritti affiancati da cocktail si inoltra in un mondo pressoché inesplorato, dove
grandi classici della cucina nostrana vengono appaiati a una bevanda associata generalmente al mondo della notte, finendo per dare vita ad una relazione tutt’altro che convenzionale.
Ecco allora che anche i materiali, seguendo questo schema, mixano antico e moderno.

Materiali tradizionali, come la ceramica disegnata da Giovanni Di Maio, il tavolame di castagno, il rame, la ceramica, vengono lavorati con metodi sperimentali componendo interni in cui dominano armonia ed equilibrio.

ceramic project la mer michele citro architetto designer

Gli arredi sono esaltati dall’effetto continuità donata dalla pavimentazione in resina cementizia della Kerakoll.

I corpi illuminanti, disegnati per l’occasione, sono affiancati da lampade della Martinelli.
Tutti gli allestimenti, arredi sartoriali e attrezzature tecniche quali cucina e refrigerazione, sono stati
forniti e realizzati dalla società Mida Italian Contract Maker.

Gli esterni

prospetto esterno design ristorante granammare salerno

Il prospetto combacia perfettamente, nei colori e nelle forme, con l’intero edificio.
Ampie vetrate consentono di osservare gli spazi anche dall’esterno, incrementando così l’effetto-curiosità da parte dei passanti.

Granammare, ovvero un Design Gourmet

Il concept Granammare è quello che ho definito design gourmet: architettura del locale e menù gastronomico sono perfettamente allineati, così da donare agli avventori un doppio livello di esperienza, gustativa e visiva, del tutto coerente.

Una partita difficile, al termine della quale, però, ho ottenuto la mia personale “coppa”: la soddisfazione di Nicola Cardillo e Paolo Nobile, il meraviglioso stupore dei clienti che quotidianamente affollano il locale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *